Cessione del Quinto Inpdap

La Cessione del Quinto Inpdap è una tipologia di prestito molto vantaggiosa e concessa a dipendenti pubblici, dipendenti statali e pensionati.

Se rientri in una di queste categorie e vuoi saperne di più sulla Cessione del Quinto dello stipendio Inpdap, ti consigliamo di continuare a leggere l’articolo perché ti mostrerà molte informazioni utili.




Che cos’è la Cessione Quinto Inpdap?

Prima di tutto è bene precisare che a partire dal 2011 la Cessione del Quinto Inpdap è stata presa in carico dall’Inps, motivo per cui è possibile sentir parlare di questa tipologia di finanziamento anche col nome di Cessione del Quinto Inps.

Si tratta di un prestito non finalizzato che viene concesso senza bisogno di dare giustificativi di spesa su come e quando utilizzare l’importo ottenuto.

Il rimborso mensile avviene tramite trattenuta diretta sulla busta paga o sul cedolino della pensione da parte del tuo datore di lavoro o del tuo ente pensionistico di un importo pari a massimo un quinto (il 20%) della tua entrata netta percepita ogni mese. Questo importo viene poi girato all’istituto di credito cui ti sei rivolto per ottenere il finanziamento.




Il piano di ammortamento previsto è del tutto personalizzabile in base alle tue esigenze e può avere una durata compresa tra minimo 24 e massimo 120 mesi (2-10 anni).

Vantaggi dei prestiti Inpdap Cessione del Quinto

Il primo vantaggio di questi tipi di finanziamenti è la comodità di non doversi ogni mese ricordare di pagare la rata mensile di rimborso, evitando così di creare spiacevoli episodi di ritardo nei pagamenti o di totale insolvenza e di conseguenza di ricevere segnalazioni al CRIF.

Un’altra caratteristica estremamente vantaggiosa dei finanziamenti tramite Cessione del Quinto è la possibilità di venire facilmente concessi anche a protestati o cattivi pagatori: gli istituti di credito, infatti, sono garantiti e si sentono tutelati dal fatto che il rimborso avviene in modo automatico, cosa che allontana di molto il rischio di non vedersi restituito l’importo prestato.

Per saperne di più a riguardo leggi: “Cessione del Quinto per cattivi pagatori

Cessione del Quinto Inpdap

Potrebbe interessarti leggere anche: “Cessione del Quinto pensionati over 80” / “Rinnovo Cessione del Quinto

Chi può richiedere un prestito Inpdap Cessione del Quinto?

Questa tipologia di finanziamenti può essere richiesta da tutti i dipendenti pubblici, dipendenti statali e dipendenti para-pubblici oltre che da tutti i pensionati Inpdap.

I requisiti necessari più importanti da avere sono:

  • età compresa tra i 18 e i 64 anni
  • cittadinanza italiana
  • anzianità lavorativa di almeno due mesi
  • iscrizione alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali, il fondo attraverso cui l’Inpdap concede i prestiti

Per saperne di più leggi anche: “Requisiti Cessione del Quinto

Documenti necessari, tempi di erogazione del prestito e tassi di interesse

I documenti da mostrare per ottenere un finanziamento tramite Cessione del Quinto Inpdap sono:

  • copia della tua busta paga o del cedolino della pensione
  • documento d’identità
  • tessera sanitaria
  • stato di servizio

I tempi d’erogazione Cessione del Quinto variano da istituto di credito ad istituto di credito e dipendono dalla velocità con cui vengono analizzati i documenti e soprattutto dalla loro correttezza. Generalmente l’importo richiesto viene accreditato sul conto corrente nel giro di una settimana dal momento della firma del contratto se tutto risulta in regola, altrimenti i tempi possono allungarsi fino a due o tre settimane.

Per saperne di più leggi: “Tempi erogazione Cessione del Quinto

Il tasso della Cessione del Quinto Inpdap è sempre estremamente vantaggioso, anche per via di particolari convenzioni che l’ente può stipulare con gli istituti di credito.

A tal proposito leggi: “TAN e TAEG Cessione del Quinto

Cessione del Quinto Inpdap calcolo rata

Conoscendo l’importo della pensione o dello stipendio netto è possibile fare un calcolo Cessione del Quinto Inpdap così da conoscere con precisione il costo totale del finanziamento (comprensivo di quota capitale, quota interessi e spese accessorie) e l’ammontare della rata mensile di rimborso.

Fare il calcolo rata Cessione del Quinto Inpdap ti permette di capire se il prestito che stai per richiedere è adatto alla tua situazione economica personale e il suo rimborso non diventa troppo oneroso per te.

Per ulteriori informazioni riguardo al calcolo del finanziamento leggi anche: “Calcolo Cessione del Quinto” e “Come si calcola il quinto dello stipendio?