Calcolo Cessione del Quinto

Se stai pensando di richiedere un finanziamento tramite trattenuta dello stipendio o della pensione, è importantissimo fare una simulazione calcolo Cessione del Quinto prima di decidere a quale istituto di credito affidarti così da sapere se le condizioni offerte sono davvero adatte alla tua situazione economica o se, invece, si tratta di un prestito troppo oneroso.

Leggi questo articolo per sapere come fare il calcolo Cessione del Quinto in modo più preciso possibile.




Cos’è e come si simula Cessione del Quinto?

La Cessione del Quinto è un tipo di finanziamento non finalizzato concesso a dipendenti pubblici, dipendenti privati e pensionati senza bisogno di alcun giustificativo di spesa né su come e né su quando si desidera utilizzare i soldi ottenuti, che sono accreditati direttamente sul conto corrente.

Il rimborso avviene tramite rate mensili fisse e costanti trattenute direttamente dalla busta paga o dal cedolino della pensione da parte del datore di lavoro o dell’ente pensionistico che poi le girano direttamente all’istituto di credito per un importo massimo di un quinto della tua entrata mensile netta.

Grande vantaggio di un finanziamento tramite Cessione del Quinto è l’obbligo di stipulare due assicurazioni, una di tipo rischio vita e una di tipo rischio impiego che tutelano sia l’istituto di credito sia il richiedente e i suoi eredi in caso di morte o improvvisa perdita del lavoro prima di aver totalmente rimborsato il prestito. Il costo di queste polizze è sempre compreso nella rata mensile di rimborso.




Per saperne di più leggi: “Assicurazione e Cessione del Quinto

Calcolo Cessione del Quinto dello stipendio

Ma come si calcola Cessione del Quinto per sapere con certezza l’ammontare della quota mensile di rimborso e il costo totale del finanziamento comprensivo di quota interessi TAN e TAEG e di tutte le spese accessorie correlate?

Se sei un lavoratore il calcolo preventivo Cessione del Quinto è molto semplice da fare:

  1. calcola il tuo stipendio netto partendo dall’importo dello stipendio loro riportato sulla busta paga e togliendovi il 27% (tassazione media italiana sugli stipendi)
  2. moltiplica la cifra ottenuta per il numero mensilità previste dal tuo contratto di lavoro (13 o 14 in base alla ricezione della sola tredicesima o anche della quattordicesima)
  3. dividi la cifra ottenuta per 12 (numero di mesi all’anno)
  4. dividi ancora una volta la cifra ottenuta per 5

L’importo ottenuto è la quota del quinto massimo cedibile ogni mese.

Per un ulteriore approfondimento leggi anche: “Come si calcola il quinto dello stipendio?

Simulazione calcolo cessione del quinto

Potrebbe interessarti leggere anche: “Rimborso Cessione del Quinto” / “Cessione del Quinto e tredicesima” / “Assegno di mantenimento e Cessione del Quinto

Calcolo Cessione del Quinto pensionati

Se sei un pensionato, calcolare la Cessione del Quinto INPS o la Cessione del Quinto INPDAP è ancora più facile.

Sul cedolino della pensione è direttamente riportato la rata massima trattenibile dalla pensione e l’unica cosa di cui devi ricordarti è di fare il cumulo di tutte le pensioni percepite nel caso in cui ne ricevessi più di una.

Può usufruire della Cessione del Quinto solo chi è intestatario di una pensione mensile che, una volta decurtata della quota trattenuta per rimborsare il finanziamento, sia superiore alla quota minima, il cui valore è calcolato anno per anno e imposto per legge.

Per saperne di più a riguardo leggi: “Requisiti Cessione del Quinto

Esempi Cessione del Quinto Calcolo – Simulazione Cessione del Quinto

Facciamo un esempio pratico per capire meglio come avviene il calcolo rata Cessione del Quinto.

Se un lavoratore prende 1.500 euro di stipendio lordo al mese, come si fa il calcolo Cessione del Quinto? Per prima cosa bisogna togliere da questa cifra il 27% così da ottenere lo stipendio netto:

1.500 – 27% = 1.095 euro (stipendio netto mensile)

Poi bisogna moltiplicare la cifra ottenuta per il numero di mensilità retribuite, mettiamo ad esempio che siano 13:

1.095 X 13 = 14.235 euro

Poi bisogna dividere la cifra ottenuta per i 12 mesi annuali:

14.235 : 12 = 1.186 euro

E, infine, dividerla ancora per 5:

1.186 : 5 = 237 euro (quota massima cedibile)

237 euro è il valore massimo del quinto dello stipendio che può essere sottratto al lavoratore per rimborsare il prestito.