Cessione del Quinto Dipendenti Privati

Se lavori per un’azienda privata e stai pensando di richiedere un prestito potresti valutare di ricorrere alla Cessione del Quinto dipendenti privati, una particolare tipologia di finanziamento davvero vantaggiosa.

Se sei interessato a saperne di più su questo prodotto creditizio continua a leggere il nostro approfondimento in cui ti spiegheremo nei dettagli di che cosa si tratta, come fare per ottenerlo e quali documenti e requisiti sono richiesti per averne uno in modo rapido e veloce.




Che cos’è la Cessione del Quinto per dipendenti privati

Si tratta di un prestito personale non finalizzato richiedibile da tutti i lavoratori che hanno un contratto a tempo indeterminato presso una qualsiasi azienda privata e utilizzabile per affrontare qualsiasi tipo di spesa.

E’ un finanziamento a tasso fisso e rata costante, la cui particolarità è che il rimborso del prestito viene pagato direttamente dal tuo datore di lavoro tramite trattenuta dalla tua busta paga di un importo pari a massimo un quinto (20%) del tuo guadagno netto, che poi viene versato all’istituto di credito presso cui hai contratto il debito.

L’erogazione della liquidità richiesta avviene tramite bonifico bancario direttamente sul tuo conto corrente o tramite assegno e il piano di ammortamento per rimborsare l’importò, che è del tutto personalizzabile in base alle proprie esigenze, può avere durata minima di 24 e massima di 120 mesi (2-10 anni).




Caratteristiche principali della Cessione del Quinto a dipendenti privati

L’importo massimo erogabile è di 75.000 euro ma l’importo che banche e finanziarie sono davvero disposte a concederti dipende dal tuo stipendio oltre che dalla tua anzianità di servizio e dal la quantità di TFR accumulato nel corso degli anni di lavoro.

A tal proposito potresti leggere anche: “TFR e adesione al fondo per Cessione del Quinto” / “Anticipo TFR con Cessione del Quinto in corso” / “Cessione del Quinto senza TFR

Per quanto riguarda l’aspetto assicurazione e Cessione del Quinto, al momento della sigla del contratto per una Cessione del Quinto dipendenti privati è obbligatorio sottoscrivere due tipi di polizze assicurative: una rischio vita e una rischio impego, che tutelano te e i tuoi familiari da possibili imprevisti come la morte prematura o la perdita del posto di lavoro per motivi non direttamente imputabili a te. Il costo di tali assicurazioni è sempre incluso nell’importo della rata mensile di rimborso.

Un’altra caratteristica di questo tipo di prestiti è che non necessitano di garanzie aggiuntive oltre alla presenza di un reddito fisso e dimostrabile proveniente da busta paga.

Per saperne di più leggi: Stipendio a garanzia di prestito

Cessione del Quinto dipendenti privati

Come richiedere una Cessione del Quinto dipendenti privati?

La richiesta per la Cessione del Quinto può essere avanzata sia in filiale parlando con un consulente, sia online tramite firma digitale comodamente da casa.

Per approfondire leggi: “Prestiti con firma digitale

Puoi sempre farti fare tutti i preventivi che desideri, così da sapere il costo totale del finanziamento comprensivo di interessi e spese accessorie e valutare quale sia la soluzione migliore per te e le tue necessità.

In fase di richiesta devi mostrare tutti i documenti necessari:

  • documento d’identità
  • codice fiscale
  • documento attestante il reddito (busta paga)

Essendo il rimborso garantito dalla presenza della busta paga ed essendo la quota mensile da pagare trattenuta direttamente dal datore di lavoro, la Cessione del Quinto dipendenti privati può essere richiesta anche se in passato hai ricevuto segnalazioni al CRIF come protestato e cattivo pagatore. Ciò dipende dal fatto che con questa modalità di rimborso è praticamente impossibile creare episodi di ritardo nel pagamento o di insolvenza.

Per saperne di più leggi: “Cessione del Quinto per cattivi pagatori

Una volta richiesto il prestito puoi decidere di ricorrere all’estinzione anticipata Cessione del Quinto o di chiedere un rinnovo della Cessione del Quinto in qualsiasi momento.

Requisiti Cessione del Quinto dipendenti privati

Oltre al contratto a tempo indeterminato, che è obbligatorio a meno che tu non abbia un contratto a tempo determinato ma desideri richiedere un finanziamento completamente rimborsabile entro la data di scadenza del contratto di lavoro, dovrai dimostrare di avere i seguenti requisiti:

  • avere la residenza in Italia
  • lavorare in un’azienda con più di 16 dipendenti
  • lavorare per un’azienda che abbia una solida situazione economica (capitale sociale superiore a 30000 euro)
  • lavorare in un’azienda classificata come S.p.A., S.R.L., SCARL o presso un’ente o una Onlus
  • essere maggiorenne
  • sottoscrivere un prestito che termini entro la tua età pensionabile

Per saperne di più leggi: “Requisiti Cessione del Quinto” / “Prestito con contratto determinato