Prestito Chirografario

Hai bisogno di ottenere una piccola somma di denaro in prestito e ti serve riceverla con tempistiche veloci? Il prestito chirografario è sicuramente quello che fa per te!

Dal nome potrebbe sembrare una particolare tipologia di finanziamento, in realtà altro non è che un tipo di prestito personale che richiede garanzie basilari. Continua a leggere l’approfondimento per sapere quali requisiti devi avere per poterne fare richiesta, come ottenerlo e quali documenti mostrare.




Finanziamento chirografario significato

Il prestito chirografario definizione deriva dal greco antico: “chiros” significa mano e “graphos” significa scrivere. La traduzione letterale della parola, dunque, significa scritto a mano, cioè sottoscritto e firmato.

Questo tipo di prestito, infatti, ha come unica garanzia la firma del richiedente, il quale è tenuto a garantire la propria capacità di rimborsare il debito secondo le modalità e le tempistiche pattuite in fase di contratto.

Come funziona un finanziamento chirografario?

Di preciso, i finanziamenti chirografari cosa sono?




Si tratta di un prestito fiduciario che, oltre alla firma di chi ne fa richiesta, non prevede altre garanzie né di tipo personale come, ad esempio, la figura di un garante, né reali come il pegno o l’ipoteca su un immobile di proprietà.

Per approfondire questo aspetto leggi anche: “Prestito con garanzia” / “Prestiti senza garanzie

Attenzione però, perché ciò non significa che apporre una firma e dichiarare di rispondere personalmente in casi di possibili ritardi nei pagamenti o addirittura di insolvenza e mancato rimborso sia abbastanza per ottenere la liquidità richiesta.

La banca o la finanziaria alla quale ti rivolgerai per ottenere il finanziamento controllerà attentamente la tua posizione finanziaria e il tuo passato creditizio: avere un reddito fisso e dimostrabile e non aver ricevuto in passato segnalazioni al CRIF, risultando così completamente affidabile da un punto di vista economico e dei pagamenti, rimangono due requisiti imprescindibili anche in caso di finanziamenti chirografari.

Caratteristiche principali di un prestito chirografario

L’importo richiedibile arriva a massimo 30.000 euro da rimborsare in 5 anni, che in rari casi possono arrivare ad essere 10.

Il tasso d’interesse applicato in caso di finanziamenti chirografari può essere sia fisso che variabile. La rata mensile di rimborso comprende sia la parte di quota capitale che quella di quota di interessi.

Ci sono varie tipologie di prestiti chirografari, che si differenziano l’una dall’altra per il piano di ammortamento:

  • piano d’ammortamento classico, che prevede rate costanti per tutto il finanziamento
  • piano d’ammortamento con maxi rata finale, che ha rate mensili di importo piuttosto limitato ad eccezione dell’ultima che ha un importo molto più elevato delle altre
  • piano d’ammortamento differito, che offre la possibilità di posticipare l’inizio del rimborso

Per approfondire leggi: “Prestiti con maxi rata finale

Prestito chirografario

Prestiti chirografari: chi può richiederli?

Questi prestiti possono essere richiesti sia dai privati che dalle imprese.

Sia un prestito chirografario aziende che un prestito chirografario personale, infatti, è la soluzione migliore nel caso in cui avessi bisogno di un piccolo prestito dall’importo contenuto e da usare per qualsiasi tipo di spese. Ma ricordati, per ottenere il finanziamento è fondamentale avere a disposizione un reddito o un patrimonio sufficiente a garantirne il rimborso.

In alternativa potrebbe interessarti anche richiedere un prestito per ditte individuali.

Come farne richiesta?

Se sei interessato a richiedere questo tipo di finanziamento dovrai mostrare:

  • carta d’identità
  • codice fiscale
  • documento che attesti il tuo reddito

L’iter di approvazione e la stipula del contratto avviene in tempi abbastanza veloci proprio per il fatto che non sono richieste garanzie troppo specifiche. Questo vantaggio potrebbe diventare anche uno svantaggio in quanto porta ad un aumento dei tassi di interesse imposti, che sono molto più alti così che gli istituti di credito possano tutelarsi dal maggiore rischio di possibile insolvenza che corrono.

Se sei interessato a questo aspetto leggi anche: “Prestiti veloci

A chi richiedere un prestito chirografario?

Tra gli istituti più richiesti che offrono questo tipo di prestito ti segnaliamo:

  1. Prestito chirografario Unicredit
  2. Intesa San Paolo
  3. Banca Monte dei Paschi, grazie al credito artigiano
  4. Barclays