Prestiti Enpaia

Se lavori nel settore agricolo e ti serve liquidità per affrontare una particolare spesa o portare a termine un particolare progetto rientrante nell’ambito dell’agricoltura, puoi fare affidamento sui prestiti Enpaia, che offrono condizioni molto vantaggiose a tutti coloro che li richiedono.

Se sei interessato all’argomento continua a leggere il nostro approfondimento. Ti daremo tutte le informazioni necessarie su come avanzare la richiesta e quali requisiti sono necessari per poterli ottenere senza alcun problema.




Che cos’è Enpaia?

Enpaia è l’Ente Nazionale di Previdenza per gli Addetti e gli Impiegati in Agricoltura grazie al quale viene gestito il sistema di previdenza di tutti gli imprenditori, consorzi ed enti che lavorano nel settore agricolo e in attività ad esso connesse.

Le competenze di questa Fondazione sono diverse:

  • Trattamenti di previdenza
  • Assistenza per gli infortuni sul lavoro
  • Accantonamento del TFR

Oltre a questi importanti ruoli, l’Enpaia consente a quanti risultano iscritti di ottenere prestiti vantaggiosi e mutui agevolati in quanto vengono erogati tramite apposite convenzioni che l’ente ha stretto con alcuni istituti di credito come la Banca di Sondrio e BNL.




Come funziona il prestito Enpaia?

Se decidi di richiedere questa tipologia di prestito conveniente potrai ottenere un importo di minimo 5.000 e massimo 20.000 euro, da rimborsare in un lasso di tempo variabile tra i 18 e i 24 mesi, ai quali va anche aggiunto il periodo di preammortamento. Il preammortamento parte nel giorno stesso in cui ti verrà erogato il finanziamento e dura i 6 mesi successivi fino allo scadere della prima rata da rimborsare.

Il rimborso del finanziamento Enpaia si suddivide in quattro rate trimestrali all’anno, da pagare a fine Gennaio, fine Aprile, fine Luglio e fine Ottobre. Le rate di rimborso prevedono il pagamento sia della quota capitale che della quota interessi.

Il tasso di interesse è variabile e viene calcolato sulla base del punteggio Euribor più uno spread di tre punti percentuali.

Prestiti Enpaia

Potrebbe interessarti leggere anche: “Finanziamenti agevolati” / “Prestito per lavoratori autonomi” / “Prestito liberi professionisti / “Prestiti aziendali

Richiesta prestiti Enpaia

Per poter avanzare la tua domanda di prestito dovrai compilare il modulo che trovi sul sito ufficiale della Fondazione inserendo tutte le informazioni richieste.

Una volta ricevuta la tua richiesta, il comitato valuterà se hai i requisiti necessari ad ottenere il finanziamento e, in caso positivo, trasmetterà la tua pratica ad una delle banche convenzionate per completare la seconda parte della fase di istruttoria. A questo punto l’istituto di credito analizzerà la tua posizione creditizia, controllando che tu non abbia ricevuto segnalazioni al CRIF, e controllerà attentamente la presenza di una busta paga fissa e un reddito sufficiente a rimborsare il prestito.

Quali sono i requisiti necessari?

Tra i requisiti che dovrai obbligatoriamente rispettare ci sono:

  1. Aver avuto negli ultimi 3 anni su 5 un reddito netto superiore ai 12.000 euro
  2. Essere iscritto alla Fondazione da almeno 3 anni
  3. Aver regolarmente versato tutti i contributi Enpaia dovuti

Infine, ti ricordiamo che la liquidità ottenuta potrà essere utilizzata solo per svolgere attività legate al mondo dell’agricoltura, come, ad esempio, acquistare materiali o attrezzature utili a sviluppare il proprio progetto o la propria azienda.

A tal proposito leggi anche: “Finanziamenti agricoltura