Prestiti Ponte

Poter usufruire di una somma di liquidità concessa mentre si aspetta di ricevere il finanziamento definitivo, così da poter affrontare la spesa di cui avevi bisogno, può essere davvero una salvezza. Proprio a questo servono i prestiti ponte!

Se sei interessato a sapere cosa sono e come funzionano questi prestiti ti consigliamo di continuare a leggere il nostro approfondimento. Ti daremo tutte le informazioni utili per capire come utilizzarli e come richiederli.




Che cos’è un prestito ponte?

Si tratta di un prodotto creditizio a breve termine che può essere erogato sia a privati sia ad aziende nel momento in cui necessitano di ricevere almeno una piccola parte della liquidità di cui hanno bisogno in modo rapido e veloce, per tamponare un’emergenza in attesa che arrivi il finanziamento permanente.

Ma quali sono le caratteristiche di un finanziamento ponte, solitamente conosciuto anche col nome inglese di bridge loan?

  1. Deve per forza essere garantito da beni immobili, titoli o crediti che stanno per essere incassati
  2. Ha una durata di tempo limitata, di solito dalle due settimane a massimo un anno
  3. Permette di ottenere l’importo in modo veloce a differenza dei prestiti tradizionali che hanno generalmente tempistiche di erogazione più lunghe

Per la loro erogazione vengono solitamente coinvolti tre soggetti diversi: da una parte l’istituto di credito e il beneficiario, come avviene per tutti i prestiti, dall’altra una persona che funge da intermediario in fase di negoziazione ed è tenuto a giustificare la concessione.




Quando ricorrere ai finanziamenti ponte?

Un’azienda può decidere di richiedere un prestito ponte intanto che aspetta di ottenere un finanziamento a lungo termine ma, contemporaneamente, ha bisogno di liquidità immediata con cui pagare gli stipendi dei dipendenti, le spese di locazione o le utenze.

Un privato, invece, potrebbe aver bisogno di prestiti ponte quando sta aspettando di riuscire a vendere il vecchio immobile ma nel frattempo ha bisogno di un importo con cui iniziare a pagare l’abitazione nuova che ha trovato fino all’arrivo del mutuo o del prestito casa definitivo.

Dobbiamo precisare, tuttavia, che nella maggior parte dei casi questi finanziamenti vengono utilizzati dalle aziende più che dai privati, i quali tendono piuttosto a richiedere prestiti veloci o piccoli prestiti quando si trovano nel momento del bisogno.

Prestiti ponte

Prestiti bridge: quali vantaggi ci sono?

Se fino a qui i prestiti ponte ti sono sembrati delle buone soluzioni creditizie, aspetta di sapere quali sono i loro effettivi vantaggi!

Innanzitutto, dato che il costo di un prestito è generalmente proporzionale alla sua durata, questi finanziamenti, essendo a breve termine, ti permettono di avere un grosso risparmio economico sugli interessi da pagare.

A tal proposito leggi: “Prestiti convenienti

Inoltre, essendo un prestito sempre garantito, il rischio di insolvenza nei confronti dell’istituto di credito che lo eroga diminuisce notevolmente e ciò ti permette di avere un tasso di interesse vantaggioso. In assenza di garanzie di reddito sufficienti a garantire il rimborso del debito, le banche e le finanziarie non ti concederanno alcun prestito bridge.

Infine, sempre grazie alle garanzie che sei tenuto a mostrare in fase di richiesta, ci sono buone possibilità di ottenere una somma di denaro anche piuttosto elevata.

Per approfondire leggi anche: “Prestiti senza garanzie” / “Prestito con garanzia