Prestiti con Contratto Apprendistato

Se sei un giovane ragazzo appena entrato nel mondo del lavoro con un ruolo da apprendista, potrebbe non esserti chiaro se hai la possibilità di ottenere o meno un finanziamento. In effetti la tua situazione è poco chiara e più avanti ti spiegheremo il perché. Ciò su cui vogliamo fin da subito tranquillizzarti, invece, è che anche tu puoi richiedere il finanziamento di cui hai bisogno ricorrendo ai prestiti con contratto apprendistato, anche conosciuti col nome di prestito apprendisti.

In questo approfondimento ti daremo tutte le informazioni che più ti servono riguardo al contratto apprendistato finanziamento, così da poter avanzare la tua domanda senza incorrere nel pericolo di sentirti come risposta un prestito rifiutato.




Prestiti personali ad apprendisti: si può avere un finanziamento contratto apprendistato?

Quella di dover ricercare prestiti per apprendisti è una necessità sempre più impellente per molti giovani. Infatti, sempre più spesso, le aziende tendono ad assumere i nuovi lavoratori che hanno meno di 29 anni con questi particolari contratti che sono definiti atipici con l’intento di risparmiare e andare incontro alle agevolazioni fiscali promesse dallo Stato.

Ma questo tipo di contratto a progetto è uno svantaggio per chi come te ha bisogno di ottenere della liquidità con cui far fronte a delle spese ed è costretto a richiedere il finanziamento. Perché?

Innanzitutto va precisato che il contratto come apprendista, sebbene nella maggior parte dei casi sfoci in un contratto di tipo indeterminato, è considerato a tutti gli effetti contratto di tipo determinato. Gli istituti di credito, invece, per erogarti il prestito richiedono garanzie consistenti come la presenza di una busta paga e di un reddito fisso e continuato nel tempo, proveniente da un lavoro indeterminato e proprio questo rende così difficile ottenere un finanziamento con apprendistato.




Nonostante ciò, è lo stesso possibile ottenere prestiti con contratto di apprendistato.

Come funziona il prestito con contratto apprendistato?

Potrai richiedere il tuo prestito con contratto di apprendistato a patto che la durata del piano di ammortamento sia inferiore alla durata stessa del contratto, in modo che tu possa garantire di rimborsare le rate mensili senza problemi in quanto hai un’entrata fissa per tutto il periodo del prestito.

Questo, però, significa che avrai la possibilità di ottenere solo un piccolo prestito dall’importo piuttosto limitato. Se consideriamo che la durata massima di un contratto come apprendista può arrivare a 3 anni, il piano di rimborso può avere una durata di massimo 36 mesi.

Se nel momento in cui richiedi il finanziamento hai già passato un periodo di tempo in apprendistato, potrà esserti concesso un prestito di durata solo pari al tempo rimanente. Nel caso in cui siano due anni e mezzo, per esempio, sarà di 30 mesi massimo o, nel caso in cui fosse un anno, di 12 mesi.

Prestiti con contratto apprendistato

Potrebbe interessarti leggere anche: “Prestiti con contratto determinato” / “Prestito con contratto a progetto

Finanziamento con contratto apprendistato e garante

La situazione sarebbe leggermente diversa nel caso in cui riuscissi ad avere la figura di un garante disposto a firmare insieme a te il contratto e a farsi carico del rimborso delle rate nel caso in cui tu non riuscissi più a sostenerlo.

Avere un garante, che, lo ricordiamo, deve necessariamente avere un buon passato creditizio e non avere altri prestiti in corso, potrebbe aiutarti ad ottenere un finanziamento che vada anche oltre alla lunghezza del tuo contratto di lavoro.

Potrebbe esserti richiesta la sottoscrizione di una polizza assicurativa rischio vita e rischio impiego che tuteli sia te che l’istituto di credito in caso di morte improvvisa e, soprattutto, inaspettata perdita del posto di lavoro.

Per ottenere il prestito senza problemi è importante che tu abbia un buon passato creditizio, ovvero che non abbia ricevuto una segnalazione al CRIF come protestato e cattivo pagatore.

In alternativa, se la banca o la finanziaria non dovessero concederti un prestito come apprendista, puoi sempre richiedere un prestito tra privati. In questo caso, però, dobbiamo ricordarti di stare molto attento alle possibili truffe che puoi trovare online.

Per approfondire questi argomenti leggi: “Privato presta soldi in giornata” e “Truffe prestiti online: come evitare i raggiri

Vantaggi del finanziamento con contratto di apprendistato: i prestiti apprendisti

Un aspetto sicuramente positivo dei prestiti con contratto apprendistato è che, passando da un contratto come apprendista ad uno di tipo indeterminato, l’assunzione prosegue mantenendo valida la prima data di assunzione riportata dall’azienda. Questo è utile perché ti dà l’opportunità di chiedere subito un prestito personale senza bisogno di aspettare che passi ancora tutto il periodo di prova.

Quando, invece, si passa da un contratto di lavoro a tempo determinato ad uno indeterminato, nella busta paga compare la nuova data di assunzione e quindi dovrai aspettare di superare il periodo di prova di sei mesi prima di poter richiedere un prestito e, soprattutto, la tua anzianità lavorativa viene azzerata e riparte da capo.