Prestito non Restituito: Come Riavere il Denaro Prestato?

Si sa, quando un amico o un parente hanno bisogno di soldi e chiedono di concedergli in prestito un importo più o meno elevato è davvero difficile non cercare di aiutarlo, soprattutto se ti trovi in una buona posizione economica e non hai problemi finanziari.

Ma cosa puoi fare se, una volta offertogli il tuoi aiuto, la persona alla quale hai dato i tuoi soldi non sembra affatto intenzionata a restituirteli? Come riavere indietro un prestito non restituito?




Prestito tra privati non restituito

La possibilità che un prestito non venga ripagato aumentano nel caso dei prestiti tra privati, soprattutto quando si tratta di prestiti tra familiari o amici stretti.

Per evitare di trovarti in questa spiacevole situazione, ti consigliamo di evitare di concedere soldi sulla base di accordi esclusivamente verbali. Anche se si tratta di una persona di fiducia che conosci bene e con cui hai un buon rapporto, ricordati di formalizzare sempre la sua richiesta di denaro e la tua eventuale concessione ricorrendo ad una scrittura privata o a titoli esecutivi come le cambiali, usate nei prestiti cambializzati.

La scrittura privata è un documento in cui vengono riportate tutte le informazioni più importanti relative al prestito, quali nome e cognome del debitore e del creditore, data del prestito, importo prestato e data prevista del rimborso.




Prestito di denaro non restituito: come riottenere i soldi prestati

Se non è stata stipulata una formalizzazione scritta dello scambio di denaro avvenuto ma vuoi cercare di riottenere l’importo che hai prestato, innanzitutto devi cercare di trovare un qualcosa che attesti lo scambio. Potrebbe trattarsi di un bonifico bancario, piuttosto che di un assegno o una vaglia postale.

Nel caso in cui tu non riesca a recuperare nulla di tutto ciò perché, a fronte di un piccolo prestito, hai consegnato a mano l’importo che ti è stato richiesto, potresti provare a trovare dei testimoni attendibili che confermino la transazione di denaro.

Una volta che hai la possibilità di testimoniare con prova evidente, rivolgiti ad un avvocato per redigere una lettera di sollecito del pagamento. Se il tuo debitore, nonostante questo avviso, dovesse ancora rifiutarsi di pagare, allora puoi procedere con un’azione legale in tribunale.

Prestito non restituito

Potrebbe interessarti leggere anche: “Privato presta soldi in giornata” / “Microprestiti

Prestito non restituito appropriazione indebita?

L’unica possibilità che hai per riavere i tuoi soldi è quella di muoverti per mezzo recupero crediti con una causa civile, la quale potrebbe concludersi con una condanna da parte del giudice o, nei casi più gravi, con un pignoramento.

Essendoti tu offerto di prestare il denaro, se il debitore non dovesse restituirtelo, non c’è nulla di più che si può fare in quanto non si tratta di fatto di un reato di appropriazione indebita, motivo per cui non hai la possibilità di querelare o denunciare la persona in causa.

Nella maggior parte dei casi, la causa civile andrà davvero per le lunghe ma quello che puoi fare per cercare di velocizzare i tempi è farti firmare un’ammissione di debito o una promessa di pagamento che serviranno per accelerare l’arrivo di un decreto ingiuntivo nei confronti del tuo debitore.

Ricordati sempre che, una volta passati 5 anni, un prestito non restituito può cadere in prescrizione.

Per approfondire questo argomento leggi: “Prestito non pagato: quando un finanziamento non pagato cade in prescrizione?