Finanziamenti Agricoltura

Hai mai sentito parlare dei finanziamenti agricoltura? Se lavori nel settore agricolo e sei in cerca di liquidità per portare a termine dei lavori o fare delle ristrutturazioni alla tua azienda, questa è sicuramente l’opzione più vantaggiosa per te!

In questo articolo vedremo nel dettaglio come funzionano i prestiti agricoli, chi può richiederli e quali requisiti sono necessari per poterne fare domanda. Se sei interessato all’argomento leggi il nostro approfondimento aggiornato e scrivici nei commenti qualora avessi ulteriori dubbi o curiosità, ti risponderemo nel minor tempo possibile.




Finanziamenti per agricoltura

Il settore agricolo è molto importante per l’economia di un Paese e proprio per questo motivo l’Unione Europea lavora duramente per supportarlo tramite particolari prestiti agricoltura gestiti in stretta collaborazione con gli Stati membri e coordinati dal FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale).

In Italia i finanziamenti per l’agricoltura sono disciplinati dalla legge 135/97 e hanno come obiettivo principale quello di facilitare l’avvio di nuove imprese agricole e/o di modernizzare quelle già esistenti, soprattutto se questo desiderio è portato avanti da giovani che vivono in zone arretrate e ancora poco sviluppate.

Si tratta di finanziamenti a fondo perduto agricoltura per i quali è previsto il rimborso di solo il 50% della liquidità chiesta in prestito, mentre il restante 50% è a carico delle istituzioni. Ma ciò che rende i finanziamenti agricoli dei finanziamenti agevolati sono anche i tassi d’interesse estremamente vantaggiosi, che fanno sì che questi tipi di prestito siano tra i più convenienti del settore creditizio.




Come richiedere i finanziamenti agricoltura?

Per accedere ai finanziamenti imprese agricole dovrai rivolgerti ad Invitalia, l’agenzia che regola l’erogazione dei finanziamenti a fondo perduto gestendone anche i tempi e le scadenze per farne richiesta.

I finanziamenti fondo perduto agricoltura sono erogati attraverso bandi di tipo statale o regionale in cui sono chiaramente spiegate tutte le informazioni necessarie per poter avanzare la propria domanda di prestito ed essere in regola con tutta la documentazione necessaria.

La prima cosa da fare è compilare online la richiesta di partecipazione e inviarla ad Invitalia, che, una volta ricevuta la tua domanda, ti contatta per fissare un colloquio orale al fine di presentare il business plan. Tale business plan, con cui bisogna descrivere nei dettagli l’attività, il progetto che hai in mente e per quali spese hai intenzione di utilizzare la liquidità che stai richiedendo, va allegato alla domanda tra i documenti obbligatori.

Tutti i progetti ricevuti sono valutati in base alle linee guida spiegate nel bando per decidere se il progetto merita o no di essere finanziato.

finanziamenti agricoltura

Potrebbe interessarti leggere anche: “Prestiti Enpaia” / “Prestiti aziendali

Finanziamenti agricoltura: requisiti necessari

Per richiedere i prestiti agricoli agevolati è fondamentale rispondere a dei requisiti ben precisi:

  • essere un giovane di età compresa tra i 18 e i 36 anni
  • essere in possesso della qualifica di imprenditore agricolo o conseguirla entro due anni dal momento della presentazione della domanda

Devi inoltre dimostrare che il tuo reddito provenga dall’impresa per la quale stai chiedendo i finanziamenti a fondo perduto per l’agricoltura e che l’impresa, così come la tua residenza, siano registrate su un territorio da sostenere e aiutare secondo le linee guida europee.

E’ possibile ottenere i finanziamenti agevolati agricoltura anche se non stai costituendo un’azienda agricola nuova ma stai subentrando nella conduzione dell’impresa di famiglia già avviata, il cui titolare deve per forza essere un parente stretto.

Per cosa richiedere i finanziamenti europei per l’agricoltura?

Le spese che puoi sostenere sfruttando la liquidità ottenuta in prestito sono elencate nei bandi ufficiali ma principalmente consistono nell’acquisto di terreni agricoli e di beni o servizi utili ad avviare un’attività agricola nuova o rinnovare quella già esistente.

Gli interventi coperti dai finanziamenti europei agricoltura riguardano anche altri settori:

  • allevamento
  • pesca
  • coltivazione di orti e fiori
  • silvicultura

L’obiettivo ultimo di tali finanziamenti a fondo perduto è quello di supportare economicamente gli imprenditori agricoli ed incentivare un nuovo modo di fare agricoltura più moderno e responsabile, basato su pratiche ecologiche e rispettose della biodiversità.