Prestiti Aziendali

I prestiti aziendali sono finanziamenti a breve-medio termine che alcuni istituti di credito concedono a particolari categorie di persone o ditte. Ma a cosa servono di preciso tali prestiti, chi ha diritto a richiederne uno, quali requisiti sono necessari per ottenerli e per quali scopi vengono elargiti?

In questo articolo risponderemo a tutte le tue domande in merito ai prestiti aziendali, continua a leggere se sei interessato all’argomento.

Prestiti aziendali online: cosa sono?

Il prestito aziendale online è un finanziamento finalizzato che può essere richiesto esclusivamente per avviare una nuova azienda o per motivi legati ad un’attività d’impresa o individuale già avviata.

Il prestito aziendale dev’essere rimborsato attraverso rate mensili a tasso fisso o variabile, comprensive sia di quota capitale sia di quota interessi maturati nel corso del piano di ammortamento.

Chi può farne domanda?

I finanziamenti aziendali sono rivolti a:

Questi prestiti aziendali possono quindi essere richiesti da tutti i possessori di partita iva che hanno un’attività o vogliono avviarne una.

Se la richiesta viene avanzata tramite particolari accordi tra le associazioni di categoria e le banche o le finanziarie che li elargiscono, hai la possibilità di usufruire di tassi d’interesse molto agevolati, caratteristica che li rende molto simili ai finanziamenti a fondo perduto.

A tal proposito potresti leggere anche: “Prestiti convenienti e “Finanziamenti agevolati

Per cosa puoi richiedere un finanziamento aziendale?

I prestiti aziendali agevolati sono finanziamenti finalizzati che possono essere utilizzati solo per compiere determinate spese riguardanti la tua attività o la tua azienda e, proprio per controllare che non ci siano errori nel loro utilizzo, gli istituti di credito chiedono il motivo della richiesta e quando userai la liquidità.

Che cosa si può fare con i soldi ricevuti?

  • apertura o avviamento di una nuova attività
  • finanziamento delle scorte di magazzino
  • investimenti strumentali
  • acquisto di nuove attrezzature
  • dilazione dei pagamenti dei premi assicurativi per i tuoi dipendenti
  • rinegoziazione delle condizioni finanziarie
  • assunzione di nuovo personale
  • rinnovo degli spazi di lavoro
Prestiti Aziendali

Potrebbe interessarti leggere anche: “Prestiti per startup” / “Prestito obbligazionario

Come richiedere prestiti aziendali per liquidità?

Il requisito più importante per ottenere il finanziamento è dimostrare di essere in grado di rimborsare la cifra erogata dall’istituto di credito, ma trattandosi di un finanziamento aziendale e non personale oltre alla tua situazione economica e finanziaria viene controllata anche la situazione aziendale e il fatturato.

Inoltre, non sei tu a richiedere all’ente creditore la cifra di cui hai bisogno ma sono la banca o la finanziaria a decidere, dopo aver analizzato la documentazione inviata riguardante il tuo progetto, quale sia l’importo più idoneo per farti realizzare il tuo progetto in base alla situazione in cui si trova l’azienda.

Quali fattori determinano la somma che l’ente creditore ti vuole concede?

  1. tipo di azienda, infatti alle piccole-medie imprese vengono offerte condizioni più agevolate al fine di poter permettere loro di crescere con maggiore facilità
  2. settore, perché aziende, ditte e attività che lavorano in ambiti di ricerca e sviluppo, sociali o che si adoperano per creare nuovi posti di lavoro e incentivare l’occupazione vengono avvantaggiate

Documenti necessari e importo concesso

I documenti richiesti per avanzare la domanda di prestiti aziendali sono:

  • documento che dichiari il motivo della tua domanda
  • bilancio aziendale con analisi della produttività e patrimonio economico e immobiliare dell’attività
  • documento che illustri le caratteristiche della tua azienda e del mercato in cui si trova ad operare con punti di forza e di difficoltà
  • documenti di organizzazione strutturale interna
  • prospettive di crescita per il futuro

L’importo erogato attraverso i prestiti aziendali varia dai 25.000 ai 500.000 euro a seconda dell’impresa che ne fa domanda.

Prestito aziendale ai dipendenti

Un discorso a parte merita una particolare categoria di finanziamento aziendale chiamato prestito aziendale al dipendente, un tipo di credito che aziende e datori di lavoro possono erogare ai loro lavoratori come servizi aggiuntivi allo stipendio e quindi privi di tassazione e di tutti i tipi di imposte che solitamente i prestiti hanno.

Per avere questo tipo di prestito aziendale in busta paga senza interessi devi compilare un modulo e consegnarlo alla tua azienda, che lo può concedere in modo autonomo e senza appoggiarsi ad un istituto di credito.